Cosa Resterà

18 - Ritorno verso casa

 

Ritrovarsi su queste pagine dopo tanto tempo fa un po’ impressione, a dirla tutta.
È passato più di un anno dal mio ultimo post, un’ eternità telematicamente parlando.
Se qualcuno (uno dei miei innumerevoli fans, chiaro!) mi chiedesse il motivo di questa lunga assenza, non lo saprei nemmeno io, probabilmente abbozzerei qualche stupida scusa e finirebbe tutto li.
Una cosa bella della Rete è proprio questo, si riesce a dimenticare facilmente, in tutti i sensi.
Quello che rimane, si spera sia un qualcosa, una sensazione, anche solo una risata accennata.
Perchè è per questo che viviamo, viviamo per non essere dimenticati.

anxiety-by-edvard-munch

Un utonto medio (ma ce ne sono?) dopo la lettura di questa pappardella.

E dunque, dopo tutta questa digressione semi-depressiva volevo solo dirvi che sono (dovrei essere) tornato!
Ho ricominciato a leggere ed ho quindi materiale per il caro buon vecchio Spigolo, non so cosa resterà di queste pagine che ogni tanto mi diletto a riempire… ma son certo che fino a quando ne avranno da dire sarà servito a qualcosa!
Sia per me che le scrivo che per voi, che le leggete.
Non anticipo nulla su cosa pubblicherò (tanto avrete capito che non sono tipo da rispettare tabelle di marcia), diciamo solo che seguirò il filo dei miei pensieri…

Alla prossima, e state tonnati! 😀

Annunci

2 pensieri su “Cosa Resterà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...